REFERENDUM DELLE “ MENZOGNE”: Votare NO per il bene dei cittadini

L’ attuale governo  è figlio di un parlamento eletto in modo illegittimo, giusto quanto sentenziato  dalla Corte di Cassazione e precedentemente  dalla Corte Costituzionale. Un “organo “ illegittimo, proprio perché è tale, dovrebbe svolgere solo la normale amministrazione, non intraprendere delle iniziative che richiedono non solo la legittimità dell’ organo ma anche una maggioranza qualificata che comprende almeno il 70% del parlamento.

Essendo giovani i componenti dell’attuale governo, non sanno o fanno finta di non sapere che la nostra costituzione fu scritta e approvata dalle  rappresentanze di tutto l’arco costituzionale. L’attuale riforma costituzionale per cui i  cittadini sono chiamati ad esprimere il proprio voto, è voluta solo da una parte del  “ Partito Democratico” che oggi, secondo i veri sondaggio non rappresenta il 20% del popolo italiano. L’attuale governo non si ricorda o non vuole ricordarsi che nella maggioranza vi sono n. 162 deputati eletti in modo illegittimo. Né vuole ricordarsi che l’attuale riforma della costituzione è stata approvata con ricatti continui, non con un voto libero dei parlamentari e dei senatori. Il ricatto, vorremmo ricordare a Renzi e al suo governo, è l’atto, il gesto più meschino di un politico; è l’azione più infame che può adottare un governo per raggiungere dei fini irraggiungibili, I governi passati si dimettevano piuttosto di operare in tal senso.

Ora non vi è più dignità, non vi è più etica, non esiste la morale, esistono le bugie di Renzi.  Queste ed altre mille motivazioni spingono i cittadini a votare No. Questo voto sarà un invito a Renzi e al suo governo a dimettersi perché gli italiani sono stanchi di sentire le menzogne di Renzi e di vedere l’ Italia a brandelli e tanti italiani ridotti alla miseria. Basta atti di propaganda per continuare ad illudere tanta povera gente.

Il Movimento Politico “ Libertas ” alle prossime politiche si presenterà con una proposta economica del tutto copernicana per fare il bene dei giovani, delle famiglie e delle attività imprenditoriali.

IL REFERENDUM DELLE “ MENZOGNE”: Votare NO per il bene dei cittadini

Posted in: