LE BANCHE ITALIANE SONO “COSA NOSTRA” DEL P.D.

I cittadini, da molti anni si vedono derubati dei loro risparmi senza poter reclamare con le autorità competenti in quanto vi è un partito politico: il P.D. ( Partito Democratico) che difende in tutti i modi l’ operato degli Istituti di Credito.

E’ sufficiente rimanere seduti davanti al televisore per vedere degli spettacoli il cui argomento sono : “ i risparmi dei cittadini”. I furti sono stati continui e costanti dal 29/3/94 in poi.

I modi, i trucchi, le vie…ecc…ecc…

Sono stati diversi ma il risultato è stato lo stesso: rubare ai risparmiatori dei propri sacrifici fatti durante tutta la vita, rendere poveri chi si è privato di tante cose per vivere in modo dignitoso da anziani o vecchi, togliere alle fasce più deboli per dare a chi già vive bene.

Si assiste attoniti a tante scene che non fanno piacere; si vede gente che reclama, urla, racconta trucchi subiti e stratagemmi usati dagli istituti per rubare; si viene a conoscenza di genti che causa la privatizzazione dei risparmi si toglie la vita. E’ un dramma, è un disastro, è una iattura. Le banche oramai non sono affidabili.

La legge del 1928 e gli anni successivi approvate per tutelare i cittadini, non esistono più; i partiti non parlano. Parla il P.D. che tutela chi ruba, chi prende e fugge con il malloppo.

A volte si vedono deputati che, anziché prendere le distanze dei responsabili e dagli amministratori “ mariuoli “ intraprendono lunghe filippiche per tutelare, giustificare e capire gli autori dei gravi furti effettuati. Il Monte dei Paschi di Siena, la Banca Etruria, la Cassa di Risparmio di Vicenza…

e tante altre sono l’esempio più lampante delle riforme effettuate.

Tante altre vengono nascoste ai cittadini. Lo scempio è immenso, le famiglie che soffrono sono tante, i cittadini che subiscono le ruberie vivono da disperati e molto spesso si autodistruggono per il dolore. Questo è l’effetto del governo Renzi con il benestare dell’ opposizione. Proprio perché vi è una tacita condivisione, non si fa alcuna opposizione al sistema.

Il Movimento Politico Libertas sta a fianco dei cittadini e non permetterà mai quanto avviene sistematicamente da parte del P.D.

E’ opportuno ricordare che il P.D. ha tolto il lavoro ai cittadini ( oltre dieci milioni di posti di lavoro vero non part-time o con contratti inesistenti) nel momento in cui ha chiuso le Partecipazioni Statali:

  •  ha ridotto gli stipendi ai dipendenti pubblici e comunali bloccando i contratti per anni e bloccando l’aggiornamento del costo della vita
  •  ha ridotto le pensioni bloccando l’aggiornamento ISTAT;
  •  ha aumentato paurosamente le bollette della luce, acqua, gas ecc…ecc.. ( le autority proteggono i ricchi non i cittadini…)
  •  ha distrutto il mondo della scuola e il futuro dei giovani…
  •  ha distrutto il mondo del lavoro; è sufficiente guardare il settore edile, cantieristico, navale ecc…
  •  ha aumentato le tasse a tutte le categorie ( sono solo bagianate e bugie quanto sostengono per televisione che le tasse sono diminuite)
  •  ha bloccato gli investimenti che modernizzavano il paese.

In sintesi P.D. e Forza Italia con Berlusconi hanno stipulato accordi scellerati dal primo giorno ( anno 1993/1994) che ha governato il paese. Vi è stato sempre un accordo segreto “ P.D – Forza Italia” facendo a gara a chi “ rubare di più”; hanno preso il paese che era la quarta potenza mondiale ( invidiato da tutto il mondo) e lo ha reso un paese irriconoscibile.

Libertas sarà la sola alternativa al cambiamento totale con una rivoluzione copernicana in tutti i settori.

Sarà dato il lavoro e il sostenimento economico perché il paese ritorni all’avanguardia nel mondo.

Libertas toglierà nuovamente la povertà e darà benessere e prosperità.

 

la-banda-italiana

Posted in: